Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare

Viani Lorenzo


"Studio di testa (1)"

 (1912- 1915)



pastelli su carta


cm. 37 x 28



Collezione:
VARRAUD SANTINI




Firmato in alto a destra: Lorenzo Viani



Dotato di un’acutissima sensibilità visiva, Viani ha raggiunto, nel ritratto, la massima capacità di penetrazione psicologica. Evitando il facile ‘effetismo’ caricaturale, impiega il suo tratto, incisivo e graffiante, per delineare un carattere. In questa ottica egli si pone sulla scia di un Lautrec, la cui ricerca pittorica consiste nell’esasperare la realtà.

Da questa investigazione psicologica nasce l’inquietante galleria sociale dell’artista viareggino: i modelli che la compongono non si identificano con quelli della gente comune; come nel caso del personaggio di questo ritratto, riferibile al 1912-1915, la forte e magnetica espressività ne fanno una figura quasi da leggenda, un eroe senza fama e senza gloria, come i protagonisti dei suoi racconti di mare.

“La Collezione Varraud”, a cura di G.Matteucci - P.Paccagnini, Musei Civici di Villa Paolina, Viareggio, 1994, p. 94

  • Facebook
  • twitter
  • Google +
  • (Fine Navigatore Social)