Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare

SANDRO LUPORINI, Inverno
SANDRO LUPORINI
Viareggio (LU) 1930

Inverno, 1969

olio su tela, cm. 100x80,
firmato e datato in basso
a sinistra donata dall'autore
in seguito alla sua personale
dell'estate 1992

L’artista, con una lettera autografa dell’ 8 agosto 1986, dona l’opera in ricordo della mostra personale allestita a Palazzo Paolina nel giugno di quell’anno.

Dal 1953 al 1955 è a Roma dove frequenta la scuola libera del nudo. Nel 1956 si trasferisce a Milano ed entra a far parte del gruppo definito poi del “Realismo esistenziale”. Successivamente Luporini percorre un linguaggio che lo conduce nell’area informale per poi tornare alla figurazione; questo ritorno si concretizza negli anni Ottanta con la nascita del gruppo “La Metacosa” che lo vede fra i protagonisti.
Parallelamente alla pittura si è dedicato al teatro e in particolare, insieme a Giorgio Gaber, ha scritto i testi di numerosi spettacoli interpretati dal cantante-attore che sono divenuti un vero e proprio genere autonomo: il teatro-canzone.
  • Facebook
  • twitter
  • Google +
  • (Fine Navigatore Social)