Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Alexander Calder, Ritratto di Vera Pieraccini, 1967
Alexander Calder
Ritratto di Vera Pieraccini, 1967

penna su carta, cm.34x24


Alexander Calder, Ritratto di Giovanni Pieraccini, 1967
Alexander Calder
Ritratto di Giovanni Pieraccini, 1967

pennarello su carta, cm.31x22
la Collezione Vera e Giovanni Pieraccini si compone di circa 2300 opere in gran parte di autori attivi fra la fine del XIX secolo e la fine del XX. Per la maggior parte si tratta di artisti italiani e dell’Europa occidentale, vi è tuttavia una significativa rappresentanza anche dell’arte dei continenti extraeuropei, per un totale di 699 nomi accertati.

Le opere grafiche costituiscono oltre due terzi della raccolta composta inoltre da opere di pittura e scultura in gran parte di autori italiani del XX secolo.; consistenti nuclei di manufatti testimonianze pregevoli di culture asiatiche e sudamericane; opere che si suole indicare come appartenenti alla cosiddetta “arte etnica” e reperti archeologici non solo del bacino mediterraneo; alcuni oggetti di inizio ‘900;

La collezione racconta la biografia di Giovanni Pieraccini e di sua moglie Vera, si è formata piano piano nel corso della loro vita, frutto di conoscenze, viaggi, incontri, “amori a prima vista”, ma soprattutto e principalmente in virtù di una passione autentica e di una curiosità per ogni forma di espressione artistica e di una attenzione particolare verso quelle della propria contemporaneità.
Viareggio – città natale di Giovanni – e Roma – città di adozione della coppia – giocano un ruolo non indifferente nella formazione di alcuni nuclei della raccolta e questo indica comunque la particolarità primaria del criterio che l’ha composta: la conoscenza diretta di luoghi e degli artisti.
  • Facebook
  • twitter
  • Google +
  • (Fine Navigatore Social)